31 luglio 2015
Sansepolcro (AR)
Duo Navarra
Sergio Patria - Camilla Patria violoncelli
Musiche di Bach, Viotti, Popper
13 agosto 2015
CAVALESE (TN)
Sergio Patria violoncello
Elena Ballario pianoforte
Musiche di Cassadò, Boellmann, Chopin, Martinu

Musica e Medicina
segue »»
IL SALOTTO PARIGINO DI ROSSINI
Il Salotto Parigino di Rossini
Pamela Villoresi, voce
Sergio Patria, violoncello
Elena Ballario, pianoforte
Testo di: Michele Di Martino
Musiche di Rossini trascritte per violoncello e pianoforte da Elena Ballario

Programma
Marche ed Reminiscences pour mon dernier vojage......
Firenze, 21 gennaio 1855
Marche ed Reminiscences pour mon dernier vojage......
Firenze, 19 aprile 1855
Ouverture dal Guglielmo Tell
Parigi, 15 maggio 1855
Une caresse a ma femme
Parigi, 13 settembre 1856
Mon prelude hygienique du matin
Parigi, 30 gennaio 1857
Petit caprice
Parigi, 30 aprile 1857
Il Rimprovero
Parigi, 10 aprile 1858
Canzone, Aria della Cenerentola
Un profond sommeil
Parigi, primo settembre 1858
Les amandes
Parigi, 12 dicembre 1858
Dalla parafrasi di Franz Liszt  su temi dal Rigoletto di Giuseppe Verdi
Temi dal Barbiere di Siviglia
Passy, 24 giugno 1861
Un Petit Train de Plaisir
Parigi, 8 aprile 1864
…….dal secondo atto del Guglielmo Tell
Parigi, 10 giugno 1866
Dalla parafrasi di Franz Liszt su temi di Rossini
Capriccio nr.2 dai Sei Capricci op.11 di Servais
Une larme
Passy, 10 novembre 1868
Adieux à la vie
Passy, 10 novembre 1868
Marche et Reminiscences pour mon dernier vojage
Musica – testo

Tremule confessioni e decise constatazioni esternate dall'autore, attraverso il racconto di vita emerso nel carteggio del compositore, sorrette da emozionanti, incalzanti ed avvolgenti  melodie: il vecchio maestro che aspira il profumo di appetitose pietanze per le quali ordina gli ingredienti dall’Italia, il vecchio maestro che si burla del Do di petto di un celebre ospite e che si fa beffa delle consuetudini canore settecentesche, il vecchio maestro che nel suo esilio dorato di Parigi si isola da un mondo che ormai non comprende più e scrive centinaia di brevi composizioni per pianoforte o piccoli organici, per esclusivo diletto del suo salotto e dei suoi ospiti: Péchés de vieillesse, (Peccati di vecchiaia) brani descrittivi dai titoli curiosi come: Mon prélude hygiénique du matin” “Ouf! Le petits pois”,“Un petit train du plaisir ( in cui si descrive un rocambolesco viaggio in treno, Rossini odiava i treni,,,,,) “Les adieux a la vie” in cui emerge lo stato angoscioso premonitore della vicina fine.............

audio


VIDEO



Scheda tecnica 
N.B. La scheda tecnica luci sarà da valutarsi in base alla dotazione del luogo dello spettacolo
microfono ad asta ad alta qualità per la voce
Amplificazione adeguata alle dimensioni della sala
Sedia per il violoncellista
Una poltrona in stile  e un tavolino da salotto con bicchiere e caraffa.
Pianoforte gancoda o ¾ di coda accordato e intonato prima del concerto



realizzato da
UbyWeb&Multimedia
P.IVA 02130640028